aprile 1st, 1996 by Vittorio De Vito_inplatea

 

Nelle sale che dagli anni ’30 fino alla metà degli anni ’80 aveva ospitato il Cinema Italnapoli, nel 1996 nasce il teatro Tasso, grazie al lavoro di Giampiero Notarangelo, che guida dal 1985 la cooperativa Theatron.

Il cinema Italnapoli aveva chiuso i battenti nella prima metà degli anni Ottanta, e, come canto del cigno, aveva avuto l’onore di ospitare nientedimeno che Jack Lemmon e Marcello Mastroianni, che lì dentro girarono, diretti dal grande Ettore Scola, alcune scene del film “maccheroni”.

Dopo due anni di lavori molto difficili ed impegnativi, nel febbraio 1996, Notarangelo può salire per la prima volta sul palcoscenico che ha fatto costruire egli stesso; lo spettacolo inaugurale è “Il matrimonio di pulcinella” che l’attore-regista ha ripreso da testi dell’antica tradizione del teatro delle marionette e della Commedia dell’arte.

Nel corso delle varie stagioni hanno calcato le scene molti attori di grande rilievo come Anna Magnani evocata in scena da Caterina Costantini che veste i panni della grande collega in un toccante “Omaggio a anna Magnani”, Matteo de Filippo, nipote di Eduardo, Nando Paone.

Posted in teatro tasso Tagged with: ,