teatro start interno 5

Associazione Start Interno 5

 

L’associazione culturale Start Interno 5 nasce il 7 agosto 2003 ad opera di cinque giovani artisti napoletani che si rendono indipendenti per seguire i propri progetti come compagnia autonoma. Lo Start ha una cultura teatrale a tutto tondo e infatti gestisce ogni aspetto del mondo teatrale: dalla messa in scena alla produzione, dai laboratori alle rassegne, fino ad arrivare alla danza e alle arti performative in genere. Volendo però porre l’enfasi su uno di questi aspetti in particolare, possiamo dire che lo Start Interno 5 si occupa anzitutto dell’organizzazione degli spettacoli e più in generale di attività volte alla diffusione e alla conoscenza del teatro a Napoli e non solo.

Già dal 2005 lo Start Interno 5 gestisce e partecipa al Festival internazionale dell’attore, creatura di Paolo Coccheri; negli anni 2006, 2008, 2009 e 2011 dirige, organizza e produce Movilmentale, rassegna di danza e video-art; nel 2008 collabora con il Napoli Teatro Festival producendo “Cosa deve fare Napoli per rimanere in equilibrio sopra un uovo” di Enrique Vargas e “Vedrai andrà tutto bene” di Monika Pormale; nel 2009 cura la programmazione di “Incontri d’artista” e produce la prima edizione del sud Europa di E45 Fringe Festival, replicando l’anno successivo in collaborazione con la Fondazione Campania dei Festival; nel 2010 organizza per il comune di Montalcino la XXXI edizione del festival internazionale cittadino; ha diretto le rassegne Inpalco Tour, Spremi Tour, e Game Over; è stata partner del progetto europeo “Focus on art and science”; ha promosso lo “Speed dating teatrale”, incontri velocissimi per spettacoli in cerca di distribuzione. E questo solo per citare alcuni dei prestigiosi eventi cui ha preso parte, spesso, come si è visto, come cuore pulsante della manifestazione stessa.

Dopo essere a lungo rimasto senza sede lo Start Interno 5 ha trovato la sua casa a Palazzo Diomede Carafa, in via San Biagio dei Librai, palazzo storico del XV secolo, e ha chiamato in modo benaugurante la sua nuova dimora Start, “inizio”, che è però anche l’acronimo di “Sanbiagio Theaterandperforming ARTs” (teatro e arti performative di San Biagio). Da qui gli artisti emergenti vengono invitati a far nascere e sviluppare i loro progetti e viene loro proposta una variegata offerta formativa per bambini e adulti, con un laboratorio teatrale, uno di marketing e produzione e uno di danza, con una compagnia da tre anni riconosciuta dal Ministero. In collaborazione con Dedalus, inoltre, si organizzano corsi per minori soli o sottratti alla strada.

Lo Start Interno 5 può vantare collaborazioni con alcune tra le più importanti istituzioni culturali e teatrali Italiane ed europee: la Fabbrica Europa per le Arti Contemporanee di Firenze, la Fondazione Teatro Vittorio Emanuele di Noto, Pontedera Teatro, la Rencontres Choreographiques di Parigi, il museo di Lubyiana, il Teatro d’Arte di Mosca, il Teatro de los Sentidos di Barcellona, il Grenoble e il Goethe di Napoli, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, il Circuito Campano della Danza, il Museo MADRE, il Teatro Galleria Toledo, il Teatro Mercadante di Napoli. Emerge quindi con forza il respiro internazionale di questa associazione.

Tra le personalità che hanno collaborato con lo Start Interno 5 ricordiamo Ferruccio Soleri, Jerzy Suhr, Franco Scaldati, Nicolaij Bogdanov, Anton Milenin, Laura Curino, Cesar Brie, Giorgio Barberio Corsetti, Chiara Guidi, Isa Danieli, Nikolaij Skorik, Claudio Remondi e Riccardo Caporossi, Enrique Vargas, Saverio La Ruina, Bruno De Franceschi, Matteo Tarasco, Acushla Bastible, Luca Scarlini, Nicole kehrberger, Michele Andrei, Gianfranco Berardi, Benedetto Sicca.

Trascorre una serata allo Start significa confrontarsi con progetti e testi inediti in un’atmosfera intima e familiare, che cerca e apprezza il confronto con il pubblico.

Attualmente l’associazione sta sostenendo una raccolta fondi per finanziare la “Scuola elementare del teatro”:
https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-la-scuola-elementare-del-teatro-conservatorio-popolare-delle-arti-della-scena/

 

Direzione e botteghino

Via san Biagio dei librai 121, Napoli

interno5start@gmail.com

 

Come arrivare

Metro linea 1 fermata Università, percorrere in salita tutta via Mezzocannone e girare a destra

Bus linea 201 e R2, percorrere in salita tutta via Mezzocannone e girare a desta

 

agosto 7th, 2003 by