teatro zurzolo live

Teatro Zurzolo Live

 

Il Teatro Zurzolo Live-ZTL nasce nel giugno 2012 ad opera di Marco Zurzolo, grande sassofonista e compositore napoletano, e Maria Manuela Renno, cantautrice e musicista, per creare uno spazio teatrale all’interno del quartiere Stella-San Carlo all’Arena e si ripropone di essere un polo culturale che lavori sulla preparazione e sulla presentazione di un’offerta culturale a tutto tondo, comprendente teatro, musica e arte. La sua sede, la restaurata secentesca Cappella Mauro, offre la giusta dose di suggestione storico-archeologica, recando su di sé testimonianze delle epoche antica, ellenistica ed altomedievale, nel solco di quello che è uno dei tratti salienti di Napoli, ossia la stratificazione indiscriminata di lasciti culturali, storici e archeologici diversi in un coacervo inscindibile. La cappella, di proprietà dei frati oblati, ha riaperto i battenti proprio grazie all’associazione, che ha presentato il progetto con il quale lo spazio, dopo più di venti anni, è stato recuperato ed è ora fruibile da tutta la città.

Lo ZTL offre corsi di musica, canto e arti applicate agli iscritti di tutte le età, dai tre ai novantanove anni. Il percorso educativo si basa sulla propedeutica infantile e sull’insegnamento dei singoli strumenti e della musica d’insieme. I molti corsi, oltre a quello di teatro, si possono dividere in quelli per bambini e in quelli per adulti. Dei primi fanno parte quelli di gioco danza (3-5 anni), prima infanzia (3-5 anni), propedeutica musicale (6-10 anni) e propedeutica strumentale e corale (11-14 anni); per gli adulti l’offerta consta nei corsi di musica e coro d’insieme, di musica d’insieme di tango argentino e di ikebana (l’arte giapponese di composizione floreale artistica), quest’ultimo diviso in vari livelli. Il corpo docenti è composto da Angelo Beneduce, Mariagrazia Cappabianca, Maria Domenica Castrì, Fabio D’Onofrio, Umberto Guarino, Carlo Lomanto, Domenico Matania, Mario Nappi, Paolo Palapoli, Maria Emanuela Renno, Francesca Zurzolo e Marzo Zurzolo.

Non dimentico della sua anima jazz, comunque, lo ZTL offre ai suoi avventori una corposa offerta musicale in tal senso: basti pensare che nel solo mese di maggio (2018, ndr) saranno proposti quattro appuntamenti jazz: il primo il 7/5, con la Robertinho De Paula Jazz (Robertino De Paula, Leonardo De Lorenzo, Gianfranco Coppola); il secondo il 14/5 con il Riccardo Biseo Trio (Riccardo Biseo, Nicola Biselli, Lucio Turco); il terzo il 21/5 con il Trio di Napoli (Marco Zurzolo, Pippo Matino, Giuseppe La Pusata; il quarto il 28/5 con l’Intercat 5et (Pino Melfi, Alessandro Tedesco, Dino Plasmati, Vittorio Palmisano, Marcello Nisi). Tra gli eventi passati possiamo citare il concerto di Mario Romano Quartieri Jazz, “Le 4 Giornate di Napoli”, e quello di Simone Alessandrini, “Storytellers”, con l’accompagnamento di Antonello Sorrentino, Riccardo Gola, Riccardo Gambatesa e Federico Pascucci.

Lo ZTL vuole però anche e soprattutto essere uno strumento di rivalutazione sociale e territoriale, tramite la quale giungere infine ad una rivalutazione del capitale umano cittadino, specialmente la sua parte più giovane. Per citare le parole stesse dell’associazione, “Il nome che abbiamo dato allo spazio vuole, con ironia, richiamare a un neologismo che a nostro parere simboleggia l’inizio di una rinascita della dimensione umana della città, tenerne a mente le tante ricchezze e ricordare la necessità di ricostruire l’anima del luogo, a partire dalle sua essenza e dai suoi giovani abitanti.”

Pur configurandosi come spazio a vocazione jazz, lo ZTL ha un suo cartellone teatrale e ospita uno spettacolo a settimana nei weekend.

 

Direzione e botteghino

Via Giuseppe Piazzi 59, Napoli

zurzoloteatrolive@gmail.com

 

Come arrivare

Metro linea 1 (fermata Museo) e linea 2 (fermata Cavour)

Bus linee 147, 182, 184 e 201

giugno 1st, 2012 by